giovedì 11 gennaio 2018

Recensione: Dimmi tre segreti - di Julie Buxbaum

Buongiorno cari lettori! 😊😊
Mentre fuori il tempo è grigio e il pupo dorme, ne approfitto per postarvi la recensione di un romanzo uscito un paio d'anni fa (forse uno), di cui si è parlato tanto bene.
Ebbene, alla fine mi sono decisa a leggerlo e nonostante gli young adult non facciano proprio per me, "Dimmi tre segreti" non solo mi ha piacevolmente stupito, ma me lo sono letteralmente bevuta in un paio di giorni!
Dedicato alle più giovani, resta comunque una piacevolissima lettura anche per le over 18! 😁




Trama
Jessie ha sedici anni e una vita da schifo. O almeno così le sembra il giorno in cui lascia Chicago per frequentare il liceo più snob di Los Angeles. Ma proprio quando le cose si mettono male, riceve una mail misteriosa. Una mail in cui Un Perfetto Sconosciuto si offre di aiutarla a orientarsi nella giungla della nuova scuola, mantenendo però l’anonimato. Jessie è perplessa: si tratta di uno scherzo di cattivo gusto o qualcuno vuole davvero darle una mano? Il punto è che lei non è nelle condizioni di rifiutare un aiuto tanto generoso: sua madre è morta ormai da un paio di anni, e suo padre si è risposato, costringendola a trasferirsi dall’altra parte del Paese, in un posto che odia con un fratellastro che odia ancora di più. Ecco perché Jessie non può fare altro che fidarsi: presto, Un Perfetto Sconosciuto diventa il suo migliore amico, e lei decide che è arrivato il momento di incontrarlo. Ma, si sa, ci sono segreti che è meglio non svelare mai…




Jessie è un'adolescente che si ritrova a dover fare i conti con una tra le realtà più brutte: restare senza mamma.
Il padre si risposa dopo poco tempo, e in breve la ragazza deve fare le valige e trasferirsi dall'altra parte del paese, a casa della nuova moglie del padre, e con un fratellastro che mostra antipatia nei suoi confronti sin dal principio.
Il cambiamento a cui è sottoposta è radicale: il tenore di vita a cui era abituata è infatti totalmente diverso. La matrigna fa un lavoro che le garantisce molti agi, tra cui quello di inserire il proprio figlio e la stessa Jessie, in una scuola dove nessuno ha per genitore un semplice operaio.


Reinserirsi è già difficile di per sè, e a questo si aggiunge il clima estremamente snob con cui Jessie si deve confrontare, ma sarà proprio il messaggio di uno sconosciuto a darle piccole dritte per sopravvivere all'interno della scuola.
PS, così si fa chiamare il ragazzo misterioso, instaura con Jessie un dialogo che dura mesi.
Un tempo piuttosto lungo in cui la protagonista cerca di capire chi si celi dietro tutti quei messaggi, e con cui instaura un rapporto di amicizia.
Tra alti e bassi Jessie si destreggia tra nuove e vecchie amicizie, un nuovo amore che le fa battere il cuore e situazioni spassose.

Premettendo che non sono una grande amante del genere youg adult, devo ammettere che "Dimmi tre segreti" mi è piaciuto molto.
L'ho letto in un paio di giorni, totalmente coinvolta dalla storia e dalla sua divertente protagonista.
Ho trovato Jessie un personaggio molto ben riuscito: un'adolescente che deve ambientarsi non solo in una nuova città, ma anche in scuola e famiglia.
E' una ragazza che ha perso il suo punto di riferimento, che ha dovuto aggiustare il suo cuore e provvedere a se stessa in un momento in cui il padre non aveva la forza per sostenerla.
Tra alti e bassi e molteplici ipotesi su chi sia questo personaggio, la protagonista cerca di farsi delle nuove amiche e matura una nuova consapevolezza su come appaia realmente all'esterno.
Jessie è una protagonista che ho amato sin da subito, molto intelligente, genuina e con poca autostima di se stessa ma tanto da dare agli altri.
PS è una figura misteriosa: una presenza che la sostiene nei momenti difficili, che mostra empatia nei suoi confronti e che si rivelerà essere un ottimo amico.
Ma chi si cela  veramente dietro quei messaggi? Perché di lui Jessie sa solo ciò che lui vuole farle sapere.
Ogni giorno lei e PS si raccontano tre segreti a vicenda, imparando a conoscersi e rispettarsi, sino a quando lui troverà finalmente il coraggio di svelare la propria identità.
____________________________________

Voi l'avete letto? Cosa ne pensate? Vi è piaciuto?
Un abbraccio 😘😘







6 commenti:

  1. Oh sono contenta ti sia piaciuto questo libro Jasmine!
    Anch'io l'ho adorato. E' semplice, molto semplice e diciamo che l'identità di PS si capisce facilmente ma il modo in cui è scritto mi è piaciuto molto e come dici tu si legge davvero in fretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy!
      Diciamo che speravo che PS fosse quello che sperava la protagonista ma fino all'ultimo sono rimasta in dubbio.. pensavo che ci sarebbe potuto essere un colpo di scena! ;)

      Elimina
  2. Che bello questo libro, sono felice sia piaciuto anche a te Jasmine!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Proprio bello! Avrei dovuto leggerlo prima!

      Elimina
  3. Sono mesi che dico che lo devo leggere...sembra veramente molto carino! ^_^
    Come si trova il tempo??

    Ciao,
    Annalisa
    Lettrice di libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa!
      Io ho aspettato anni prima di trovare il momento giusto per leggere questo romanzo, quindi non preoccuparti che prima o poi lo recuperi! :)
      Come ti capisco per il tempo!! Sono tre settimane che sto leggendo lo stesso libro... È molto bello... Ma non tempo!! 😩

      Elimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)