mercoledì 14 giugno 2017

Porta Pannolini - Tutorial

Buon mercoledì a tutti!!
Oggi sul Blog lascio spazio al cucito creativo, e vi mostro il primo porta pannolini che abbia mai cucito!
Sono partita con l'idea che sia una cosa praticamente fondamentale di cui avrò bisogno da questo mese fino a... e chi lo sa? Un anno, forse due?
Se poi arriva un altro pargolo non vedo più la fine!! 😂

Ho quindi cercato di capire come poter mettere insieme tutti i pezzi per comporlo: sul web e pinterest ho trovato tante idee, bei modelli e brevi post con le misure e poi? Poi nulla! Ho letto alcune spiegazioni veloci ma non ci ho capito niente!
Alla fine ho tagliato la stoffa come da misure e ho trovato il modo di assemblarle tutto da sola. Ovviamente mettendonci ore ed ore e disfando non so quante volte.
Ma alla fine ce l'ho fatta, ed è con grande soddisfazione che ora vi posto le foto del risultato...















Vista la difficoltà nel fare questo lavoro ho quindi deciso di riportare un piccolo tutorial per chi stesse girando sul web alla ricerca di spiegazioni.
Spero di essere stata abbastanza chiara, ma se qualcuno avesse bisogno di chiarimenti, io sono qui: basta scrivermi!








Intanto vi mostro qualche foto del risultato davanti, laterale, e della parte alta con il gancetto annesso.
Di pannolini ho visto che ce ne stanno tantissimi, e questi che ho acquistato per i primi mesi sono talmente piccoli che si possono ordinare su due file! 😍


 
 

Passiamo ora al tutorial: ho fatto un breve schizzo delle misure da prendere, più la spiegazione....


Tutorial porta pannolini

  • Tagliare le stoffe come da schema: un pezzo da 100x50 cm, uno da 30x20 (vi serviranno 2 pezzi di stoffa + 1 uno di ovattina leggera), e uno da 32x17 cm (anche qui vi serviranno 2 pezzi di stoffa + 1 di ovattina).
  • Stirare la stoffa da 100 cm, formando le pieghe da 15,20,30,20,15 cm.
  • Cucire il pezzo di stoffa che servirà da gancio.
  • Procedere con la cucitura del pezzo alto (A): posizionare prima l'ovattina e poi le due stoffe dritto contro dritto, aggiungere il gancetto e cucire per tutto il perimetro lasciando un'apertura di qualche centimetro. Svoltare e chiudere a mano l'apertura.
  • Poi si passa alla base. Si devono cucire le due stoffe posizionandole così: dritto di una stoffa verso il tavolo, sopra l'ovattina e sopra ancora un'altra stoffa con il dritto verso l'alto.
  • Procediamo con l'assemblamento del tutto: posizionare la base con i 30 cm del pezzo di stoffa più grande (quello da 100x50cm), dritto contro dritto, e si cucisce. Poi si passa a cucire prima un lato da 20 cm, e poi l'altro sempre da 20cm.
  • Si attacca la parte alta (A), alla parte centrale, si cucisce il pizzo sopra e al centro per mascherare le cuciture, e poi si termina cucendo la parte di base restante ai 15 cm da un lato e 15 cm dall'altro.

Ecco qui: il portapannolini è ultimato!
Ovviamente ci si può sbizzarrire scegliendo tanti tipi di stoffa e pizzo diversi, e credetemi: una volta capito come assemblare i pezzi, è molto più facile di ciò che sembra! 😉
Un abbraccio! 😘😘










6 commenti:

  1. Ma che carino!!!! Fondamentale...be' io ho fatto senza, semplicemente tenevo il pacco di pannoloni nell'armadietto, però così è anche un complemento d'arredo! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica!
      Ti ringrazio! <3
      Io proprio per mancanza di spazio ho dovuto trovare un'alternativa... i cassetti disponibili sono già pieni quindi mi tocca pensare a soluzioni da appendere alle pareti del bagno ;)

      Elimina
  2. Che brava Jasmine!
    Utilissimo anche per chi cerca di farlo da solo

    RispondiElimina
  3. che lavorone e che bello, bravissima!

    RispondiElimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)