mercoledì 3 maggio 2017

Recensione: Non vorrei lasciarti mai - di Emily Bleeker

Buonasera visitatori del Blog! 😊😊
Come stanno andando le vostre letture? Le mie si stanno accavallando in maniera incontrollabile... ho prenotato un sacco di libri in biblioteca perché davanti a me c'erano minimo tre prenotazioni per libro, e ora invece me le ritrovo tutte disponibili in un colpo solo!! Riuscirò a leggere tutto entro un mese? Ovviamente no!!! 😓
Ecco i problemi dei lettori compulsivi!!! 😁😁😁
Intanto sto proseguendo con la lettura di "Credimi" di Calia Read, che per ora mi sta coinvolgendo molto!
Bando alle ciance, vi lascio con la recensione di un libro che sono stata davvero felice di poter leggere, e di cui ringrazio la casa editrice Newton Compton Editori per avermi inviato una copia cartacea!


Trama
Natalie e Luke sono una coppia felice, fino al giorno in cui un tragico destino si abbatte su di loro. Natalie si ammala e muore prematuramente, lasciando il marito e i tre bambini. La famiglia, sconvolta dalla terribile perdita, prova a recuperare una sorta di normalità grazie ad Annie, la migliore amica di Natalie, ma ritrovare la pace sembra impossibile: Luke comincia infatti a ricevere delle strane lettere. E il mittente è proprio Natalie… Sono lettere che la moglie ha iniziato a scrivere quando ha capito che non ce l’avrebbe fatta. Sono lettere piene di indicazioni su come organizzare la sua nuova vita da padre single e su come gestire i bambini. Natalie ha anche indicato il nome della babysitter migliore per loro. Luke non riesce a immaginare chi sia a spedirgliele, ma segue tutti i consigli di Natalie. Fino a quando, tra i suoi effetti personali, non trova una busta, e allora comincia a dubitare di tutto ciò che
la riguardava. C’è qualcosa nella vita di Natalie che gli sfugge. E c’è una persona che salta fuori dal suo passato che alimenta troppi sospetti in Luke…




Luke e Natalie sono una coppia che si ama moltissimo. Hanno una bella vita e tre splendidi bambini, e quando la malattia entra nella loro vita il loro rapporto rimane comunque saldo e forte.
Natalie combatte con tutta se stessa contro un tumore che purtroppo, alla fine, se la porta via.
Ma nonostante il tragico evento che stava per arrivare e di cui era consapevole, Natalie decide di scrivere delle lettere al marito.
Pagine e pagine d'inchiostro che raccontano il suo percorso giorno dopo giorno, la sua frustrazione e la continua lotta per sconfiggere la malattia, ma anche il suo grande amore per il marito e i figli, e una serie di indicazioni e suggerimenti che guideranno Luke nel suo primo anno da padre vedovo.
Tra le sue parole d'amore, però, sorge il nome di un uomo che Luke non conosce: una persona che le è stata accanto in alcuni momenti di sconforto e per cui Natalie nutre un grande affetto.

Per questo scrivo delle lettere, sai? Per poterti dire cose che nella vita reale non riesco a dire... anche se so che ti faranno arrabbiare. 


Dal giorno della sua morte, Luke vede recapitarsi le lettere di Natalie, ma il mittente resta sconosciuto. Suo figlio Will trova un documento che riguarda l'adozione di un bambino, e a quel punto i dubbi iniziano a farsi strada nella mente di Luke: chi era veramente Natalie? Conosceva davvero sua moglie o le nascondeva eventi che avrebbero potuto compromettere il loro matrimonio?
Più scava nel passato di Natalie e più sorgono perplessità e incertezze. L'idea che sua moglie potesse essergli stata infedele si insinua nella sua mente come le spire di un serpente, e il dolore si fonde con la rabbia e il bisogno di svelare il mistero.
Tutto viene messo in discussione e le emozioni di Luke si fanno via via più intense e rancorose.

Al suo fianco ci sarà Annie, la migliore amica di Natalie, decisa a tener fede alla promessa di stare accanto a Luke e i bambini nel momento del bisogno.
Ma anche lei necessita di un aiuto che metterà Luke a dura prova, perché per poterla aiutare dovrà scendere a compromessi con il suo passato e affrontare il buio della sua infanzia.

"Non vorrei lasciarti mai" è stato paragonato a "PS: I love you" ma, se avete letto quest'ultimo libro (tra l'altro davvero stupendo), posso assicurarvi che in realtà sono ben diversi.
Il romanzo di Emily Bleeker non è incentrato solo sulle lettere d'amore che Natalie scrive a Luke, ma su una relazione che viene messa a dura prova dalle proprie incertezze e timori.
Natalie rimane un essere nebuloso sino alla fine del libro, mentre il marito viene messo completamente a nudo, mostrandoci che anche l'amore che pare più forte e duraturo, se costellato di dubbi e domande prive di risposte, può ingannare il cuore umano e farci dubitare di tutto e tutti.
Il percorso che il protagonista compie è molto difficile, e in parte ha trovato condivisione con i miei pensieri. Gli indizi portano a pensare una determinata realtà dei fatti, e se ci si fa prendere dalle gelosia e dall'incertezza, i sentimenti mutano in fretta.
La maestria dell'autrice sta proprio in questo: svestire la psiche di un uomo ferito prima dalla morte della persona che più amava, e poi da indizi e domande a cui non riesce a dare un senso e che ingarbugliano la sua relazione.
I temi affrontati però non sono solo la morte di una persona cara, ma anche il provare a gestire dei figli da soli, il cercare di ricostruire una parvenza di normalità e serenità personali dopo un lutto e il combattere contro un'infanzia di violenza.
Il finale è senz'altro inaspettato, e che si svela con un epilogo insospettabile e che darà al lettore tutte le risposte necessarie a svelare il segreto di Natalie.














8 commenti:

  1. Ciao Jasmine,
    in realtà ero titubante per questo libro proprio perchè non volevo una copia di PS I Love you che ho adorato. Invece le tue parole mi danno una bella spinta per iniziare questa lettura che sono felice hai apprezzato. Quindi lo rimetto in lista :)
    ANche le mie letture si stanno accumulando quindi si ti capisco benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Non so davvero perché sia stato paragonato a Ps i love you, il quale nasconde una dolcezza enorme ed è un inno al nuovo inizio e al nuovo amore. Qui invece il fulcro sono i segreti e ciò che essi comportano! ;)

      Elimina
  2. Ciao Jasmine, anch'io ho sempre un sacco di libri della biblioteca che mi arrivano tutti insieme e che devo leggere entro un mese!! Questo romanzo non l'ho letto, ma non sembra male...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel! È un bel libro, adatto per quei momenti in cui si cerca una lettura più intensa 😉

      Elimina
  3. Ciao Jasmine, eccomi qui, nel tuo bel blog.
    Ho notato che abbiamo in comune tante cose, il cucito creativo e la passione per i libri.
    Anch'io leggo tantissimo, leggere ti fa viaggiare con la mente, ti permette di conoscere persone, storie e luoghi, ti arricchisce interiormente.
    Da oggi ho una nuova amica sul blog.😀
    Buon weekend.
    Ciao.
    Piny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Piny!! Benvenuta! :D
      è sempre bello avere delle passioni in comune, e quando se ne hanno adirittura due è ancora meglio!!
      Un abbraccio! <3

      Elimina
  4. sembra un libro molto intenso, me lo segno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai bene Chiara! Forse non da dargli la priorità, ma merita comunque una lettura! ;)

      Elimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)