domenica 29 maggio 2016

Recensione: La bottega dei sogni smarriti - di Beth Hoffman

Buongiorno lettori!
Tra il lavoro e un mucchio di impegni, in queste due settimane ho avuto davvero poco tempo a disposizione per leggere.
Ho messo da parte il romanzo "Ritorno a Riverton Manor" di Kate Morton di cui vi parlerò in seguito, e ho cominciato con "La bottega dei sogni smarriti"... una lettura leggera ma intensa, velata da un mistero che da spazio ai sentimenti.
Presto ci sarà anche una novità che riguarda una collaborazione con un'altra blogger, e per fine giugno conto di riuscire a recensire il primo libro gentilmente inviatomi dalla casa editrice Garzanti, con cui ho da poco iniziato una collaborazione.
Ma veniamo a quest'ultima lettura...



Trama
Ogni mattina Theodora Overman apre i battenti del suo negozietto di antichità nel cuore di Charleston, una deliziosa bottega dove raccoglie oggetti appartenuti ad altri tempi e altre vite, tazzine di porcellana magari un po' sbreccate, sedie impero con una gamba più corta delle altre e tanti altri pezzi parecchio unici. Oggetti bizzarri e buffi almeno quanto la colorata clientela che frequenta la sua bottega ma, soprattutto, oggetti che hanno bisogno di essere amati di nuovo, di essere coccolati e "aggiustati". Proprio come il cuore di Teddi... Perché Teddi, da quando è venuta a Charleston lasciandosi la famiglia e il passato alle spalle, sa che, nella sua vita quasi compiuta, c'è un sogno non ancora realizzato, qualcosa che manca. Come le tazze di porcellana cui si è rotto un pezzetto, a Teddi manca un tassello: suo fratello Josh. Josh, il ragazzino che amava vivere e lasciarsi incantare da tutto, e che un giorno d'estate di molti anni prima è scomparso senza lasciare tracce. Così, quando le arriva la notizia improvvisa della morte di sua madre, Teddi decide che è il momento di tornare indietro, per poter finalmente abbandonarsi al futuro. Tornare a casa, rivedere i luoghi dove Josh è scomparso, e cercare di ritrovarlo. Riuscirà Teddi a rimettere insieme i pezzi della sua famiglia, e del suo cuore?  

 

Ci sono libri che risultano essere piccole perle di dolcezza e amore per gli oggetti antichi, e questo è proprio uno di quei casi.
Theodora Overman, detta Teddy, è una ragazza che sin da bambina ha sempre saputo cosa avrebbe voluto fare nella vita: la restauratrice di mobili antichi.
All'età di diciotto anni parte per Charleston con solo tre cose: una valigia, l'indirizzo di un antiquario e un grande sogno nel cuore.
A distanza di qualche anno la si può trovare in quella che è diventata la sua bottega: un luogo ricco di fascino, in cui antichi oggetti che necessitano di amorevoli cure, vengono rimessi a nuovo e riportati allo splendore di un tempo.
Nel suo negozio si respira aria di vernice, legno vecchio e un amore senza confini per tutto ciò che ha una storia da raccontare.

Ma Teddy ha un racconto ancora più grande di cui fare partecipe il lettore: molti anni prima il suo adorato fratello Josh si è addentrato nei boschi del Kentuky senza lasciare alcuna traccia.
Josh era un ragazzo diverso dagli altri, custode di un legame con la natura e gli animali, talmente profondo da essere incompreso agli occhi del mondo.

 Solo allora lo capii.
Mio fratello apparteneva alla foresta, alle sue creature e a tutti i suoi misteri. 
E loro appartenevano a lui.

In molti lo hanno creduto  morto, ma non Teddy. Non lei che, dopo anni e anni, ancora confida nella speranza che Josh sia vivo, sopravvissuto nei meandri del bosco, in perfetta sintonia con ciò che lo circonda, desideroso di fare ciò per cui sente di essere nato: proteggere la natura dall'insensata ferocia dell'uomo.

Aveva per i boschi e le loro creature un'adorazione che pochi riuscivano a comprendere.
 Vedeva la sacralità dove gli altri vedevano l'ordinario. 

Così, tra la sua bottega ricca di antichi tesori e il mistero di una scomparsa di cui non si è mai data pace, Teddy ci racconta la sua storia, mettendo a nudo il suo animo gentile e altruista, la sua amorevole dedizione nel prendersi cura della sua simpatica nonnina Belle, l'effervescente amicizia con Olivia e con i suoi speciali collaboratori: Alber e Inez, senza i quali la sua bottega non sarebbe così speciale.

Beth Hoffman ci porta in un mondo vero, fatto di incomprensioni tra madre e figlia, di amore fraterno e un dolore che, a distanza di anni, non si attenua.
Teddy non può e non riesce a capacitarsi della scomparsa del fratello. Non crede alla sua morte, e sino all'ultimo si aggrappa alla speranza del suo ritorno.
A volte, però, dobbiamo accettare le scelte dei nostri cari. Per quanto difficili e incomprensibili possano apparirci, l'unica cosa che ci rimane è l'accettazione.
E questo sarà ciò che Teddy dovrà comprendere.

E cos'hanno di particolare i misteri?
Indaghiamo, scaviamo, ci interroghiamo mentre cerchiamo la verità su noi stessi e su coloro che amiamo e, a volte, quando meo ce lo aspettiamo, un mistero di cui non conoscevamo l'esistenza viene svelato mentre tutto il resto rimane irrisolto.

Una bella storia che si tinge di rosa, che parla di affetti e di amore. Di speranza e di lotta.
Lotta per costruirsi una vita, e la speranza di poter riavere accanto qualcuno a cui resteremo legati per sempre.



Valutazione finale: 3/4






14 commenti:

  1. Ciao carissima! Questo libro mi ispira dolcezza, non so se per il titolo o la cover ma ho la sensazione sia un libro dai toni dolci. Non mi ha mai ispirato particolarmente, ma la tua recensione mi ha chiarito meglio le idee =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Avid! Sono felice di averti chiarito le idee! :)
      In effetti c'è dolcezza in questo libro!
      Tra l'altro è molto scorrevole, con una bella storia d'amore e un lieto fine.
      Davvero consigliato! :D

      Elimina
  2. Molto interessante la commistione tra antichi oggetti da recuperare e la scomparsa del fratello. Trovo questo romanzo molto affascinante e non una classica storia di una donna che racconta la propria vita. Mi alletta molto, grazie Jasmine qui da te c'è sempre qualcosa di dolce da scoprire:) Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nik!
      La storia è molto originale... Dalle parole dell'autrice traspare tutto l'amore per gli Oggetti antichi della protagonista.
      Un romanzo che merita un posto nella libreria :)

      Elimina
  3. Wow! Già dalla copertina sembra bellissimo ^_^ Sono contenta ti sia piaciuto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! In effetti la copertina è davvero invitante! Bella quanto il libro! :)

      Elimina
  4. Ammettiamolo, la copertina da sola mi ha conquistata ma con gli oggetti antichi si raggiunge proprio il massimo. Cosa chiedere di più?
    Aggiunto!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se adori gli oggetti antichi e ancora di più perderti nei negozietti in cui si respira il profumo del tempo, allora non puoi lasciarti sfuggire questo libro!! ;)

      Elimina
  5. Ciao Jasmine,
    ecco un altro libro da aggiungere alla mia infinita lista. Sembra molto, molto bello.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao susy! Ormai queste liste stanno diventando infinite! Hahahah!! :D :D

      Elimina
  6. L'amore per le "cose vecchie" e le loro storie <3 Certe volte comprare un libro usato può rivelarsi una bella avventura. Sembra proprio una lettura carina ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia!
      È proprio una piccola bellezza da non perdere! ;)

      Elimina
  7. Sembra un libro davvero bellissimo!!! Spero di riuscire a leggerlo appena ho un momento di calma!
    Complimenti recensioni sempre bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frency! :D
      Se riesci a leggerlo fammi sapere come ti è parso!
      A presto! :)

      Elimina

Questo blog vive grazie a voi lettori, che seguite e leggete i miei post.
Lasciate un commento e mi renderete felice! :)